Gli oli essenziali per i chakra

gli oli essenziali |lavocedelcarro.it

Gli oli essenziali per l’equilibrio dei chakra

 

Il profumo

Il profumo rappresenta l’aura delle piante, e le differenti essenze sono state messe in relazione al nostro corpo sottile e al sistema dei chakra. Inseriamo la seguente immagine dove segnaliamo le relazioni più sperimentate tra i chakra e gli oli essenziali. Particolarmente preziosa è la lavanda che fa da equilibrante per tutti i centri energetici.

chakra | lavocedelcarro.it

 

La ricerca dell’armonia

In commercio si possono trovare anche dei flaconi con delle miscele già preparate per ogni singolo chakra. Il tema è delicato, è importante la ricerca dell’armonia, spesso è determinata da sfumature, e come è logico ogni operatore avrà il suo specifico punto di vista. Personalmente nelle mie scelte prendo in considerazione le conoscenze dei vari ricercatori, mi baso sulle esperienze, cerco il confronto con i colleghi e di volta in volta utilizzo l’olio o la campana che sento più adatti al momento.

Gli oli essenziali di rosa e di lavanda

A questo proposito può aiutare versare una goccia di olio di rosa o di lavanda nei palmi delle proprie mani: è una buona tecnica per sviluppare la sensibilità all’ascolto delle vibrazioni di un’altra persona.

L’olio di sandalo

Continuiamo la nostra ricerca per l’equilibrio del sistema dei chakra. Una particolare funzione in questa direzione è quella dell’olio ricavato dal legno di sandalo. In India nelle pratiche yoga è messo in relazione con il chakra del sacro e della corona. Il sandalo viene descritto come il profumo del corpo sottile o corpo completamente illuminato che ha superato tutti i condizionamenti. Nelle scuole di yoga tantrico viene utilizzato per risvegliare l’energia kundalini, il suo profumo aiuta la comunicazione tra i vari centri energetici. L’olio essenziale di sandalo nella tradizione orientale è considerato sacro, utilizziamolo con attenzione e rispetto.

Magazine n°12

oriente | lavocedelcarro.itQuesto articolo si trova all’interno del nostro recente Magazine. Si può scaricare  gratuitamente in formato ⇒ PDF