Gelsomino

gelsomino| lavocedelcarro.it

Il profumo del gelsomino

La pianta

E’ un arbusto sempre verde rampicante raggiunge l’altezza di dieci metri con delicate foglie color verde lucente e fiori stellati bianche molto profumati.

Il profumo del gelsomino

Quando ci appare di notte è misterioso e irresistibile. Il suo olio essenziale ci dimostra più di ogni altro l’unione degli opposti. Ha un forte richiamo afrodisiaco e spirituale, riscalda il chakra del cuore, aiuta il collegamento tra il centro sacrale e la corona, come la rosa richiama la dimensione angelica. Tradizionalmente in aroma viene chiamato “il re dei profumi”.

Nella tradizione orientale

Nelle favole e nelle storie orientali è frequentemente menzionato l’aroma del gelsomino, come se fosse una presenza indispensabile per richiamare le sensazioni di benessere e felicità! Il suo profumo è stato anche menzionato da Paramhansa Yogananda nella sua celebre Autobiografia di uno Yogi, racconta del suo incontro con il Santo dei Profumi: Sorridendo presi un grande fiore bianco inodoro che si trovava in un vaso, e questo fiore senza profumo, può odorare di Gelsomino? E immediatamente dai petali si sparse una fragranza di Gelsomino.

Le campane tibetane e il profumo

Più volte volte è successo che mentre suonavamo le campane tibetane qualche persona abbia percepito distintamente il profumo del gelsomino. Non è questo il contesto per approfondire i concetti di “memoria olfattiva” e le sottili manifestazioni per affinità vibrazionale. Ma vale certamente la pena di scegliere l’olio essenziale di gelsomino quando vogliamo creare nei nostri massaggi sonori un’atmosfera magica. Versiamo una o due dita d’acqua nella nostra campana preferita, e aggiungiamo qualche goccia di gelsomino per creare un intenso campo vibrazionale che favorisca la rigenerazione sensoriale. Stimolando la memoria, ricercando il valore profondo della nostra essenza.

In aromaterapia

L’azione del gelsomino stimola il sistema neurovegetativo, è consigliato per gli stati depressivi, nei casi d’apatia, a livello emotivo scioglie le tensioni profonde, ritempra il morale e solleva lo spirito. Gioca un’azione favorevole direttamente sull’ipotalamo sostenendo la produzione di encefalina, una sostanza che inibisce il dolore favorendo gli stati di benessere e felicità.

Nella formazione per Operatori olistici

Nei nostri corsi di formazione per Operatore Olistico in Massaggio Sonoro con le Campane Tibetane e gli Oli Essenziali utilizziamo l’olio essenziale di gelsomino quando vogliamo creare dei momenti particolari, che tocchino l’interiorità nel segno della bellezza!