Alchimia e oli essenziali

alchimia | lavocedelcarro.it

Gli oli essenziali sono collegati all’alchimia

 

Gli alchimisti

Avicenna | lavocedelcarro.itAd esempio sia Avicenna che Paracelso, sono figure fondamentali nella storia delle essenze. Ed è grazie agli alchimisti che l’uomo riesce a estrarre dalle piante gli oli essenziali, aprendosi al contatto consapevole con l’energia delle piante. La pianta è la regale manifestazione dell’armonia con i quattro elementi della natura. Penetra nella terra con le sue radici per cercare il nutrimento; assorbe l’acqua per l’idratazione e la crescita; prende dalla luce del sole, che rappresenta il fuoco, l’energia per stimolare le sue funzioni; diffonde nell’aria le sue profumazioni.

I quattro elementi

Quindi gli oli essenziali che sono estratti dalle piante avranno delle specifiche qualità e funzioni che si possono associare ai quattro elementi.

• Gli oli essenziali dell’elemento Terra sono di natura pesante e sono persistenti, sono fondamentali per dare stabilità, provengono principalmente dai legni, le radici e le resine

• Quelli dell’elemento Acqua sono amabili e seducenti, donano dolcezza e conforto, si estraggono prevalentemente dai fiori

• Gli oli dell’elemento Fuoco sono di natura calda e attiva, sono stimolanti, provengono principalmente dalle spezie e dalle piante aromatiche

• Quelli appartenenti all’elemento Aria sono naturalmente veloci, hanno un buon effetto rilassante sul sistema nervoso e alleggeriscono i pensieri, sono estratti principalmente dagli agrumi.

Alchimia e oli essenziali

A seguire inserisco i quattro elementi e alcuni specifici oli essenziali:

ARIA: Arancia Bergamotto Limone Mandarino Menta Pompelmo

FUOCO: Alloro Basilico Cannella Ginepro Incenso Rosmarino

ACQUA: Camomilla Gelsomino Geranio Rosa Vaniglia Ylang-ylang

TERRA: Cedro Elicriso Finocchio Mirra Patchouli  Vetiver

Yin e Yang 

Gli elementi aria e fuoco sono attivi, influenzanti e volatili (yang), gli elementi acqua e terra sono passivi, fissi ed evidenti (yin). Ma come ben sappiamo, nessuna sostanza è interamente yang o interamente yin. Anche una pianta o un olio essenziale saranno prevalentemente yin o yang possedendo anche le qualità opposte; in realtà c’è una continua trasformazione di una qualità nell’altra.

La simbologia dei quattro elementi che costituiscono la natura è presente in tutte le tradizioni, sia occidentali che orientali, con l’aggiunta dell’etere come quintessenza che li armonizza.

L’uomo e l’alchimia

La terra in alchimia è un elemento femminile passivo, corrisponde nel corpo ai piedi e alle gambe, il suo simbolo è un triangolo equilatero con il vertice verso il basso sbarrato orizzontalmente. L’acqua in alchimia è un elemento femminile passivo, corrisponde nel corpo all’addome e alla zona pelvica, il suo simbolo è un triangolo equilatero con il vertice verso il basso. Il fuoco in alchimia è un elemento maschile attivo, corrisponde nel corpo al tronco, alle braccia e alle mani, il simbolo geometrico che lo rappresenta è un triangolo equilatero con il vertice verso l’alto sbarrato orizzontalmente. L’aria in alchimia è un elemento maschile attivo, corrisponde nel corpo al collo e alla testa, il simbolo geometrico che lo rappresenta è un triangolo equilatero con il vertice verso l’alto.

Approfondimenti

Per eventuali approfondimenti è possibile consultare il testo: La casa che vorrei Feng Shui, campane tibetane, oli essenziali e armonia interiore.