Suono medicina energetica e dello stile di vita

suono | lavocedelcarro.it

Suono medicina energetica e dello stile di vita,

dalla teoria alla pratica.  Napoli

 

Napoli

Sabato 1 dicembre 2018: ore 9,30 – 19,00

Presso le Terme di Agnano, Via Anagno Astroni, 24, Napoli

Programma

  • 9:30 Apertura lavori a cura di Spazio Tesla
  • 9:45 Dr. Rossella Mollo: “Cause ambientali delle malattie” e ” Diagnostica e Terapie Complementari nel mondo oncologico (e non)”.
  • 11:30 Mauro Pedone: La danza dell’acqua con le campane tibetane
  • 13:00 lunch time
  • 15:00 Dott. Luigi Montano: Il Modello “Eco Food Fertility” fra ricerca e prevenzione primaria. PREprimaria e innovazione clinica in ottica One Health
  • 16:30 break
  • 17:00 sperimentazione e pratica
  • 18:00 tavola rotonda e spazio domande
  • 19:00 chiusura lavori

Informazioni

Per tutte le informazioni: Laura Groppi, Segreteria Spazio Tesla

Contatto telefonico: 347 4875534

Introduzione intervento campane tibetane

La danza dell’acqua con le campane tibetane -per la distensione cellulare-

L’acqua funge da direttore d’orchestra negli incontri molecolari

Emilio Del Giudice

Il 99% delle molecole che compongono il corpo umano sono molecole d’acqua, una delle sostanze più ricche di segreti che si conoscano, da un punto di vista simbolico, filosofico e scientifico. E l’acqua, la scienza lo conferma, trasmette le informazioni vibrazionali a tutta la nostra struttura corporea. Le vibrazioni benefiche delle campane tibetane possono informare la nostra acqua fino a livello cellulare, portando la sapienza della geometria del suono, consentendoci di raggiungere un profondo benessere e, incredibile a dirsi, ci portano a realizzare i nostri desideri! Sappiamo che la trasduzione è la capacità di una cellula di convertire uno stimolo esterno in una particolare risposta cellulare. Noi, con le nostre campane possiamo veicolare un messaggio, delle specifiche onde d’armonia che hanno il potere rigenerare il nostro terreno subconscio. Per sciogliere le tracce delle memorie non più desiderate, liberandoci dalle tensioni, da quelle paure che si possono essere iscritte in profondità. Per una sensazione di libertà, applicando la forza della tenerezza, ricercando la risonanza con la bellezza, con le forme della natura.