Suonatori di campane a Roma

suonatori di campane | lavocedelcarro.it
By: gnuckx

Ecco alcune esperienze dei nuovi suonatori di campane di Roma

Qualche anno fa, al termine di un corso di massaggio sonoro con le campane tibetane, chiesi alle persone partecipanti di scrivere dei brevi report, per lasciare una traccia della bella esperienza. In quel caso si trattava di suonatori di campane prevalentemente Toscani.

Colgo l’occasione per salutarli tutti.

I nuovi suonatori di campane tibetane

Adesso abbiamo chiesto di scrivere qualche riga su questa recente esperienza a un gruppo di suonatori di campane conosciuti a Roma. Ecco alcune esperienze che pubblichiamo volentieri, buona lettura e grazie!

Suonatori di campane a Roma

Andrea

Sono un musicista, o più precisamente un utilizzatore diretto/fruitore di musica, la suono, la vivo, ci comunico, la ascolto, e respiro le innumerevoli emozioni che sa darmi, con il suo potere evocativo che si insinua nelle sfere più sottili della nostra anima e provoca in ognuno di noi in maniera del tutto differente e personale gli stati d’animo più disparati. Ci lasciamo cogliere dai suoni, dalle armonie, dai ritmi e senza che ne siamo del tutto consapevoli o “pratici” sappiamo riconoscere quasi spontaneamente quel linguaggio come qualcosa di familiare che ci parla e al quale noi rispondiamo con tutto il nostro corpo, in risonanza agli stimoli che ci manda, ed è per questo che sentiamo brividi, o ci commuoviamo, o ridiamo o ci scalmaniamo.
La scoperta delle campane tibetane mi ha riportato a tutto ciò che la musica mi ha fatto vivere finora. Così lontane da me, appartenenti ad una cultura così diversa, eppure così vicine, così simili, così evocative, ne suoni una e ti cattura, ne suoni due, tre e ti sembra di essere avvolto in un’atmosfere onirica, e qui la mia mente creativa fa voli pindarici, immaginando di suonare “per voi” più campane quasi fossero gli elementi di un’orchestra accordati tra loro, e voi li in prima fila rilassati e con il cuore, l’anima ed il corpo recettivi a “godere” di questo spettacolo.
Il suono di una campana è la sua voce, ognuna unica ed irripetibile, che comunica con noi, e noi con lei, ed insieme entriamo in contatto con il nostro corpo e la nostra intimità, impariamo a conoscerci e a scoprire le nostre emozioni e le nostre reazioni ad esse, e come in uno splendido “concerto”, cerchiamo l’armonia.

Informazioni: a.lulli@inwind.it

Fabio

Ciao a tutti mi chiamo Fabio Re e sono un novello suonatore di campane di Roma, volevo condividere con voi l’inizio di questo viaggio , e avere l’opportunità in futuro e con il vostro permesso, di poter confrontare e condividere le nostre esperienze.
L’approccio con le campane tibetane , come detto nella mia tesina, è avvenuto per la legge della sincronicita’, in un attimo dall’oggi al domani.
E forse è proprio questo che mi ha lasciato sorpreso, sbalordito, incuriosito e stupefatto…perché sto percorrendo una strada che non avrei mai pensato di percorrere, invece eccomi qua.
Nei casi fin ora trattati , quattordici per l’esattezza, quello che è emerso, nel 90% dei casi è il profondo rilassamento che le onde vibrazionali delle campane riescono ad avere sul soggetto.
Altresì per l’operatore ho riscontrato che, l’utilizzo delle campane è una sorta di meditazione, o stato meditativo, che permette la ricarica energetica dello stesso.
L’utilizzo di questo speciale “terzo incomodo”, ci permette simultaneamente di dare benessere sia al ricevente che all’operatore, a patto che l’operatore dia il giusto spazio alle campane, rispettando i tempi e facendo e facendosi cullare dalle vibrazioni sonore emesse dalle stesse.
Ansie, stress. stati emotivi alterati, acufeni, tensioni muscolari, sono tutte casi dove ho visto miglioramenti, anche con un po’ di stupore, visto che per i miei primi approcci quali: l’uovo, pulizia chakra, piede di Buddha, i tre centri – ho usato solo una campana tibetana da 702 gr – diametro 16, ed i trattamenti erano mirati a sperimentare e non ad intervenire nello specifico.
Ora la mia forza vibrazionale è aumentata , con una flotta di tre campane, grazie a Mauro e spero che la strada che ho iniziato a percorrere mi riservi altre sorprese.
Che altro dire , grazie a tutti per l’attenzione , un abbraccio e a presto per ulteriori aggiornamenti.

Informazioni: refbo@tiscali.it – www.fabiore.com

Lucia

Una bella campana tibetana entrò anni fa nella mia casa abbellendo un mobile antico con la sua elegante struttura; ogni tanto davo un timido battito che mi procurava una sensazione piacevole, eco mistico ed affascinante che mi lasciava intuire un segreto da svelare prima o poi.
Dopo diversi anni una mia amica mi ha parlato dei “poteri magici” delle campane e, per il solito caso che caso non è mai, sono venuta a conoscenza di un seminario ai Castelli Romani condotto da Mauro. Inutile dire che ho partecipato alla prima formazione organizzata a Roma che si è conclusa da poco.
L’aspetto che mi piace sottolineare di questa esperienza, al di là della magia prodotta da questi strumenti di antica sapienza, è il lato umano del percorso: ho incontrato dei compagni così diversi tra di loro e poi così uguali al termine del lavoro insieme.
Ogni tocco della campana ci univa un po’ di più, ogni differenza diventava unità.
Sono emersi lati della nostra personalità invisibili a noi stessi poiché l’armonia stabilitasi attraverso il suono era tale da aprirci con abbandono e poi ascoltare, a volte con stupore, la percezione che gli altri avevano di noi in quei momenti di sospensione che il suono delle Campane tibetane sa creare.
Grazie Mauro e grazie ragazzi!

Informazioni: lucia@ratnachandra.it – www.ratnachandra.it

Noemi

Un Saluto Campanaro da Roma, il mio nome e’ Noemi, sono un’estetista diplomata e specializzata in Massaggi Occidentali e Orientali, anche se la mia origine professionale e’ stata quella di Restauratrice di materiale Lapideo, nello specifico monumenti e mosaici, professione, pero’, che ho dovuto sospendere per motivi di salute.
Per cui posso dire che nel mio percorso professionale, sono passata dal Restauro del Marmo (come Restauratrice) al Restauro dell’Uomo (come Estetista) e oggi grazie alla conoscenza delle meravigliose Campane Tibetane vorrei utilizzare le onde sonore per passare anche al Restauro dei Chakra.
Tutto ha avuto inizio circa 2 anni fa’ quando sono andata in un associazione olistica ad Ostia, prenotandomi per un massaggio con le campane Tibetane.
E’ stata la mia prima esperienza, e queste magiche campane mi hanno lasciato il segno…o meglio hanno lasciato un semino dentro di me…questo seme…negli anni e’ germogliato fino a fiorire…tanto da farmi prendere la decisione di fare un corso, per poter poi in seguito Donare in modo ancora piu’ amplificato, Benessere ai miei clienti, ai miei Cari , e a me stessa.
Un Benessere che va ben oltre il Relax, parliamo di benessere profondo, benessere del proprio Io.
Benessere di Corpo/Mente/Spirito.
Per cui che dire…mi ritengo molto fortunata di questo corso/percorso fatto con Mauro Pedone e spero e credo che sia solo l’inizio di un lungo viaggio…dato che e’ mia intenzione e mio compito lasciare un Semino ad ogni persona che vorra’ avvicinarsi al mio Massaggio e al Magico Mondo delle Campane.
Finirei cosi’…come ci dice spesso Mauro Pedone ricordiamoci che le Campane realizzano i nostri desideri. Un Saluto Armonioso da Noemi di Roma!!!

info: noemi.ferraro@libero.it

Didattica

Centro Studi La Voce del Carro