Le opposizioni evolutive, astrologia e oli essenziali

opposizioni | lavocedelcarro.it

Le opposizioni in astrologia…

 

Lo zodiaco

Nella rappresentazione dello zodiaco sono presenti molte relazioni-corrispondenze, sia tra i dodici segni, sia tra le posizioni planetarie. Una prima lettura ci consente di cogliere i segni astrologici che si trovano di fronte, in una dinamica di opposizione. Naturalmente troveremo sei coppie, la prima sarà formata: dall’Ariete, in alto, segno di fuoco che trova in basso a 180° la Bilancia di elemento aria; a seguire, in senso antiorario c’è il Toro/terra con opposto lo Scorpione/acqua; poi troviamo i Gemelli/aria con il Sagittario/fuoco; a seguire il Cancro/acqua e il Capricorno/terra; poi la coppia Leone/fuoco e Acquario/aria, completando con il segno della Vergine di elemento terra che avrà di fronte i Pesci d’acqua.

Le affinità

Anche i meno esperti di astrologia avranno notato che gli elementi dei segni in opposizione sono armoniosi tra di loro e si completano reciprocamente, il fuoco con l’aria e la terra con l’acqua. Ecco le parole chiave per la suddivisione quaternaria degli elementi con un’interpretazione in chiave psicologica:

  • Segni di fuoco: impulsività, volubilità, attività
  • Segni di terra: resistenza, abilità, realizzazione
  • Segni d’aria: intuizione, intelligenza, razionalità
  • Segni d’acqua: affettività, sensibilità, immaginazione

Le coppie e gli opposti

Le opposizioni hanno nella loro natura un’energia complementare che ci è nascosta; noi possiamo cercare di armonizzare queste polarità. Prendiamo in considerazione l’Ariete, osserviamo che il suo pianeta governante è Marte; al suo opposto c’è la Bilancia governata da Venere: è palese il ruolo complementare della natura maschile/femminile dei due pianeti che rappresentano una polarità. In astrologia le opposizioni sono rappresentate come delle montagne che ci impediscono la visione di chi abbiamo di fronte/nascosto. Per sciogliere questo nodo-scoglio abbiamo bisogno di scalare la montagna. C.G. Jung ci dice che un conflitto non si risolve allo stesso livello in cui sorge, ma si scioglie a un livello più elevato, con una prospettiva superiore, su un altro piano di coscienza.

Gli oli essenziali

Quindi, per il nostro massaggio sonoro formiamo la prima coppia, scegliendo due oli: il primo da cercare nel segno di nascita, il secondo nel segno che è in opposizione a 180°. Ricordiamoci, come abbiamo detto altre volte, che stiamo cercando di comporre una miscela che contenga una triade, con la presenza degli oli essenziali delle tre differenti note: una di base, una di cuore e una di testa. In seguito penseremo alla scelta del terzo olio e avremo più opzioni. Con la pratica il tutto diventerà semplice, sarà naturale riconoscere gli abbinamenti migliori. Mi ritorna in mente… tra le innumerevoli benefiche proprietà del Rosmarino c’è anche quella di aiutare la memoria, facciamoci dare una mano, a volte può avere degli effetti strepitosi!

Per approfondimenti

Per approfondire le tematiche trattate è possibile consultare i nostri libri, la relazione tra il suono, l’astrologia e l’aromaterapia è parte integrante del programma dei nostri corsi di formazione che rilasciano la qualifica di Operatore Olistico in Massaggio Sonoro® con le Campane Tibetane e gli Oli Essenziali.