Le campane e l’astrologia

By: Guima San

Le campane tibetane

evocano l’astrologia

 

Ogni volta che percorriamo la circonferenza di una campana con il batacchio di legno che le accompagna, in qualche modo evochiamo il moto dei pianeti.

Alfred Tomatis

Tomatis ci ricorda che:

La dinamica celeste è rotatoria. Tutto ruota, dall’elettrone all’atomo, fino alle costellazioni e ai pianeti

Le campane

Sappiamo che le campane tibetane, sono forgiate con una lega di sette diversi metalli. Sono connessi ai sette pianeti della tradizione. Troviamo: oro per il Sole, argento per la Luna, mercurio per Mercurio, rame per Venere, ferro per Marte, stagno per Giove e piombo per Saturno.

Viaggi astrali

Nella tradizione si parla di maestri del suono tibetani, che usavano le campane nei loro rituali segreti. Viaggiando con lo spirito fuori dal corpo grazie al potere del suono. Ogni volta che suoniamo le nostre campane evochiamo echi planetari. Nel nostro libro di riferimento, sondiamo le relazioni tra le campane e l’astrologia:

I trattati di astrologia ci dicono che siamo già nell’Era dell’Acquario, o che stiamo
soltanto adesso entrando in essa, i pareri degli astrologi divergono. 
Ogni Era dura circa 2160 anni, durante i quali l’anello dello zodiaco recede di 30°. E’ quindi un andamento retrogrado. La classica sequenza zodiacale è circolare, dal segno dell’Ariete si passa al Toro e poi ai Gemelli fino ad arrivare al segno dei Pesci. Le Ere astrologiche seguono un ordine inverso, dall’Era dei Pesci si passa a quella dell’Acquario e non a quella dell’Ariete. L’Acquario è governato da due pianeti: Urano e Saturno. Urano è messaggero del nuovo, dell’originale, veicola le comunicazioni improvvise ed è legato all’elettricità. Saturno simboleggia invece la lentezza, la saggezza, la vecchiaia e il tempo.

L’Era dell’Acquario

L’astrologo Stephen Arroyo ci spiega che con l’avanzamento dell’Era dell’Acquario i pianeti trans-saturnini. Quelli di più recente scoperta: Nettuno, Urano e Plutone. Ci influenzeranno con le loro “vibrazioni superiori”, forze sottili più penetranti rispetto a quelle dei sette pianeti dell’astrologia antica. Portando così su spirali superiori la possibilità di un percorso evolutivo.

L’astrologo Dane Rudyar ha definito i pianeti trans-saturnini come: 

ambasciatori della galassia

Oggi, un ruolo delle campane tibetane è sicuramente quello di ambasciatrici nel sistema solare, aiutando la ricerca e l’ascolto delle vibrazioni più sottili.

Ascoltiamo

Suoniamo le nostre campane. Ascoltiamo con le orecchie, con tutto il corpo e con il cuore per ricercare il concetto di eco, in profondità.