La distensione cellulare

distensione ! lavocedelcarro.it

Studiando la distensione cellulare

 

Lo scorsa estate  stavo studiando un interessante libro della scienziata americana Sondra Barrett…

Sondra Barrett

E’ una biologa e immunologa di fama internazionale. Uno degli argomenti trattati riguardava la memoria cellulare e il modo in cui è possibile ridurre il potere di un ricordo negativo. La Barrett descrive i ricordi come onde oleografiche che si espandono nel corpo, e si chiede se è possibile generare una nuova serie di onde che lavi via o riduca il vecchio schema. Ovviamente non dà una risposta esaustiva, ma ha meditato su questa domanda con l’aiuto della sua campana tibetana preferita.

Energia elettromagnetica

Ci ricorda che il suono è fatto di onde di energia elettromagnetica. Anche lei, evidentemente, non propone la campana come “la soluzione”, ma la sperimenta cercando di riempire il suo corpo con nuove onde di energia che possano ridurre il potere dei ricordi oleografici non più funzionali, ogni volta esprimendo l’intenzione che le nuove onde sonore sostituiscano quelle di un ricordo spiacevole.

Le nostre campane e i desideri

Scrive che, lavorando su se stessa, sta vedendo e sentendo un cambiamento, e le onde indesiderate la stanno abbandonando. Gli studi degli scienziati maggiormente attenti alla ricerca di strategie evolutive stanno sempre più spesso interagendo con le antiche conoscenze della tradizione per il benessere del nostro ambiente.

Le vibrazioni ambientali e le nostre cellule

Un altro pioniere nel campo delle Nuove Scienze è il popolare biologo Bruce Lipton. Da diversi anni sta portando avanti una diffusa opera di divulgazione scientifica. Dimostra che l’ambiente, il pensiero e le credenze influenzano la nostra biologia. Rimando al lavoro di Lipton per gli eventuali approfondimenti, adesso vi presento un estratto dai suoi studi. Le proteine della membrana cellulare sono paragonate a delle antenne riceventi che possono decodificare i campi energetici come la luce, il suono e le frequenze radio. Le antenne di questi recettori sono simili a dei diapason. Quando una vibrazione energetica dell’ambiente vibra con la stessa intensità andrà a influenzare la carica elettrica della proteina.

La distensione cellulare

Le proteine della membrana (Integral Membrane Proteins – IMP) sono gli organi di senso della cellula, corrispondono ai nostri occhi, alle orecchie, al naso, alle papille gustative sono delle porte, dei canali di comunicazione. L’importanza del loro funzionamento è diventata uno specifico campo di ricerca per la comunità scientifica, chiamata “trasduzione”. La trasduzione, in biologia cellulare, è la capacità di una cellula di convertire uno stimolo esterno in una particolare risposta cellulare.

Le informazioni delle campane

Noi, con le nostre campane, possiamo essere quello stimolo esterno che veicola un messaggio/informazione armonioso.

Abbiamo il potenziale per migliorare attivamente la nostra salute!

Con i nostri strumenti stiamo lavorando con passione, in maniera empirica: utilizziamo le campane tibetane, questi antichi strumenti che ci ha donato la tradizione, per favorire la conoscenza, la luce e la salute!

Per approfondimenti

Le tematiche esposte in questo articolo sono affrontate in maniera approfondita nel libro: La danza dell’acqua e le campane tibetane.

Questi studi sono parte integrante della didattica del nuovo Corso di Formazione in programma a Roma da gennaio a maggio 2019.