Ascoltare il proprio silenzio interiore

foto(1)Ascoltare il proprio silenzio interiore

Da quando pratico il massaggio sonoro ho personalmente capito quanto sia importante far conoscere alle persone il rilassamento del proprio corpo, perché le forze di autoguarigione vengono rinforzate e questo produce una nuova gioia di vivere.

Il massaggio sonoro andando a toccare contemporaneamente corpo, spirito e anima, induce nel cliente una rinnovata e gioiosa voglia di vivere.

Le sedute di massaggio sonoro possono essere effettuate oltre che singolarmente, anche a coppie e a gruppi; questi trattamenti favoriscono una comunicazione profonda non-verbale in grado di migliorare le relazioni interpersonali e la gestione dei conflitti.

Ho sperimentato su una coppia di ragazze una seduta di massaggio con le campane tibetane: Augusta e Lavinia, colleghe di lavoro, in disaccordo per cause di stress, dopo i 60 minuti di durata del massaggio si sono sentite come liberate dalla tensione che esisteva tra di loro:
Augusta dopo un lungo pianto liberatorio ha abbracciato prima me e poi Lavinia, si è liberata della tensione che l’aveva bloccata in questo ultimo periodo, rendendo difficili i rapporti con la collega.

Le ho spiegato che il suono, l’armonia e il silenzio che si instaura in questi momenti ti fanno sentire al centro dell’universo e in sintonia con le vibrazioni emanate da questi potenti strumenti.
Un corpo rigido, bloccato, una mente stressata in continua tensione non consentono all’individuo di raggiungere quello stato di benessere psicofisico a cui tanto ambisce.

Oggi sono molte le persone che hanno il culto per il proprio corpo, ma la tendenza è fare con il corpo invece di sentire con il corpo.

Facciamo tutto in modo così meccanico… abbiamo disimparato ad entrare in con-tatto e a sentire il corpo attraverso il tocco.

Abbiamo dimenticato che questo porta con sé ripercussioni negative quali disturbi dello sviluppo, disagi psichici, sofferenze a livello organico e, non ultimo, indebolimento del sistema immunitario.
Il massaggio sonoro, dal punto di vista fisico, lavorando sul sistema muscolare e circolatorio, può giocare un ruolo favorevole per un miglior ritorno venoso, la stimolazione del sistema linfatico e il miglioramento della circolazione arteriosa, il metabolismo, l’eliminazione delle tossine e il movimento delle articolazioni.

E’ possibile favorire il riequilibrio energetico generale da cui deriva una sensazione di benessere, una profonda distensione fisica e mentale, la coscienza della propria unità corporea, l’aumento della sensibilità e della capacità di percezione, oltre alla piacevole sensazione di sentirsi a casa nel proprio corpo.

Ultimamente ho avuto a che fare con imprenditori professionali e competenti, che dedicano la maggior parte del loro tempo alla propria attività, che è la fonte della loro realizzazione.
Ma il continuo e costante essere sempre al passo con i tempi e intrattenere pubbliche relazioni portano questi soggetti ad avere uno stress che risulta patogeno, perché a causa delle responsabilità per il ruolo ricoperto, diviene una condizione di esaurimento.

Infatti quando la quantità degli stress supera la capacità di equilibrio psicofisico della persona, si genera una condizione fisica ed emotiva che si esprime in disturbi psicofisici come: stati di ansia, depressione, somatizzazioni di varie entità come gastriti che possono sfociare in ulcera, stanchezza cronica, emicranie ecc.

Ecco che per riequilibrare e raggiungere uno stato di autentico benessere e di un‘alta efficienza sul lavoro, sono intervenuta con il massaggio sonoro e miracolosamente si sono armonizzate le energie.
Quindi l’effetto di questa piacevole esperienza è una sensazione finale di rilassato benessere, di recupero delle energie ed una riacquistata capacità di concentrazione.

Io consiglio questa esperienza a tutte le persone in generale, ma specialmente a quelli che rivestono incarichi importanti sia fisici che mentali e che hanno dimenticato di ascoltare il proprio silenzio interiore.